Minervino Murge – Simulazione Terremeoto

Prevenire meglio che curare

Simulazione di un terremoto per essere preparati ad un eventuale scossa

Il giorno 7/10/2017, è stata una giornata dedicata all’esercitazione di protezione civile sul rischio sismico.

Il fine dell’esercitazione è stato quello di mettere a sistema tutte le componenti di protezione civile, tutti gli enti, e tutto le strutture operative per intervenire in caso di terremoto.

Un’esercitazione non è una perdita di tempo e denaro, ma un modo per essere consapevoli del proprio comportamento in una situazione catastrofica, come lo può essere un terremoto.

Nell’ambito scolastico, è fondamentale sapere come comportarsi per non trovarsi impacciati in determinate situazioni.

Infatti, improvvisamente, alle ore 9:00, a nostra insaputa, c’è stata più di una prova d’evaquazione, in cui i tre suoni intermittenti ci hanno avvertito di ripararci sotto i banchi. In seguito, il suono prolungato ci ha permesso di uscire fuori dall’istituto.

Rientrati in classe, noi ragazzi di terza, abbiamo atteso l’arrivo delle macchine, tra cui mezzi di volontariato della protezione civile, dei vigili del fuoco, elicotteri, furgoncini di unità cinofile, ambulanze, cc. per recarci al campo sportivo dove, la protezione civile, ha allestito  un campo di raccolta con tende, tendoni, cucina camper , che in caso di terremoto sono utili per accogliere la popolazione a cui la catastrofe ha recato danni.

Purtroppo alcuni imprevisti hanno impedito l’arrivo dei mezzi che ci avrebbero portato a visitare il campo.

 E’ proprio questo lo scopo delle esercitazioni:

Evitare che in caso di reale terremoto, nessun avvenimento intralci l’arrivo dei soccorsi sanitari e non.

Anche essendo stata una giornata molto impegnativa, è stata utile non solo per noi ragazzi, che abbiamo capito la vera importanza di salvare la propria vita, ma per tutta la comunità minervinese.

 Rubino Gabriella e Solitario Giusy classe3 C

Video